Pic nic in montagna: le cascate di Lillaz - 24/06/2018



PUNTI FEDELTA' 5

Sicuramente la meta più votata dai soci, tra le proposte di viaggio per il 2018.

Un percorso che ci porterà a Cogne e, attraversando la valle omonima, nel cuore del Parco nazionale Gran Paradiso, il più antico parco nazionale italiano a cavallo delle regioni Valle d’Aosta e Piemonte che offre paesaggi alpini di grande bellezza.

La storia del Parco nazionale del Gran Paradiso è legata alla protezione dello stambecco. Nel 1856, infatti, il re Vittorio Emanuele II dichiarò queste montagne riserva reale di caccia e salvò così lo stambecco dall'estinzione. Il re creò anche un corpo di guardie specializzate e fece costruire una rete viaria per la protezione della fauna e per le escursioni. Nel 1920, Vittorio Emanuele III donò la riserva allo Stato italiano perché ne facesse un parco e nel 1922 fu istituito il Parco nazionale del Gran Paradiso.

La strada si snoda attraverso il bosco in un susseguirsi di tornanti e curve divertenti, da affrontare a velocità contenuta per godere appieno della meraviglia della soleggiata vallata con vista unica ed emozionante sui massicci del Gran Paradiso e del Monte Bianco, immersi tra natura e piccoli paesini che sembrano dipinti.
Salendo verso Lillaz la strada costeggia il torrente Urtier, che più in alto ha scavato le famose cascate, meta della nostra gita.
Le cascate di Lillaz sono uno dei simboli di Cogne: con la loro acqua cristallina e i tre salti d'acqua che le rendono uniche fra tutte le cascate dell'arco alpino si raggiungono seguendo un breve percorso tra i larici.
Quando si arriva alle prime balze della cascata si può proseguire sul sentiero che si inerpica sul lato della montagna, andando a godere della vista dall’alto e degli altri spettacolari salti. Qui il percorso per giungere fino alla cima si fa un po’ più impegnativo, specialmente con l’abbigliamento da moto, ma ne vale veramente la pena.

Le strade di fondovalle attraverso i vigneti ci porteranno verso casa regalandoci ancora una meravigliosa vista sui molti castelli della regione.

Ore 08.45 1° ritrovo presso il piazzale prima dell'abitato di Ceresole d'Alba in corrispondenza dell'incrocio tra la SP29 (da Sommariva Bosco) e la SP10 (da Alba)
Ore 09.00 partenza
Ore 10.00 2° ritrovo al casello di Volpiano dell'autostrada TO-AO
Ore 12.30 arrivo a Lillaz
Ore 19 rientro



Regolamento per lo svolgimento delle gite moto turistiche:
- L'iscrizione all'evento implica la partecipazione a tutto il programma
- Il Direttivo si riserva il diritto di apportare modifiche in qualsiasi momento senza preavviso nel caso di emergenze e comunque per garantire la sicurezza dell'evento.
- Si ricorda che in caso di prenotazione annullata l'acconto/caparra (art. 1385 C.c.) viene interamente trattenuto dal Moto club.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

NUMERO
COGNOME
NOME
NOTE

2
De Giovannini
Giulio & Annamaria

2
Masoero
Mario & Rosella

2
Gaidano
Piero & Enrica

2
Picco
Adry e More

2
Carlotti
Luca & Lorena

1
Lorusso
Francesco

1
Aimo
Marco

  • "Amicizia, trasparenza, voglia di viaggiare e scoprire nuove mete in compagnia di amici motociclisti che, come te, condividono l'amore per il Marchio e la passione per le due ruote, senza esaltazioni. Sarebbe per noi un piacere annoverarTi tra i soci."

    IL CLUB
x3media Design © 2018